House of night. Marked. Betrayed. Chosen – P.C. & Kristin Cast

House of night. Marked. Betrayed. Chosen – P.C. & Kristin Cast

Titolo: House of night. Marked. Betrayed. Chosen

Autore: P. C. e Kristin Cast

Editore: Tea

Genere: fantasy YA

Pagine: 733

Prezzo: 19,90

ACQUISTA SU AMAZON


Trama

A sedici anni Zoey riceve il marchio e lascia la sua famiglia per raggiungere la Casa della Notte, la scuola superiore per vampiri più famosa d’America. E qui la lotta tra il bene e il male ha inizio… Nel mondo di Zoey i vampiri sono sempre esistiti e convivono con gli umani. Il Marchio è il simbolo che li contraddistingue e coloro che lo ricevono devono frequentare la Casa della Notte, dove imparano a controllare i propri poteri e ad affrontare la delicatissima e pericolosa fase del Cambiamento. Quando Zoey riceve il Marchio ha sedici anni e per lei è come realizzare un sogno. Ma presto scoprirà che il suo Marchio non è come quello degli altri, è simile a quello di un vampiro adulto e le conferisce poteri straordinari, quasi impensabili per una ragazza della sua età. Una diversità che rischia di pagare con la vita, perché le forze del Male vogliono proprio lei…


Recensione

Proprio quando pensavo che la giornata non potesse andare peggio di così, vidi il morto che se ne stava in piedi vicino al mio armadietto.

Premetto che questa saga fantasy per ragazzi non è nuova, ma si tratta di una riedizione dei volumi pubblicati dal 2007 in poi da questa coppia di autrici, madre e figlia, che all’epoca riscossero un discreto successo. Questa ristampa ha l’obiettivo di riproporre questa lunghissima storia (ben 10 libri) riunendo qui i primi tre capitoli: Marked, Betrayed e Chosen. All’epoca questa storia cavalcava l’onda di opere che stavano ottenendo un successo strepitoso, come Twilight e Harry Potter. In “House Of Night” ritroviamo infatti i miei adorati vampiri, inseriti in una scuola speciale. Qui vi parlerò solo di “Marked“, che ho appena terminato. Voglio premettere due cose: a me è piaciuto molto, ma ribadisco che è una storia scritta per adolescenti e che in questa fascia d’età deve restare. Se non vi piace la narrativa fantastica Young Adult quindi, sappiate che potreste non apprezzarla; dovete leggerla con gli occhi di un quindicenne. Questo perché il linguaggio è non solo estremamente semplice, ma soprattutto usa frasi e termini tipicamente da ragazzi (forse a volte anche troppo). P. C. Cast ha lasciato infatti alla figlia il compito di rivedere i dialoghi per renderli più vicini ai suoi coetanei.

Ovviamente anche l’intreccio è piuttosto semplice e la parte romance è leggera e sbarazzina, come lo sono le prime cotte adolescenziali. La scrittura è molto scorrevole e l’intero libro si legge piacevolmente e senza freni. Lo stile delle due autrici è ancora grezzo e spero che migliorerà nei prossimi capitoli. Per quanto riguarda la storia ci sono alcuni elementi che ho apprezzato davvero. Prima di tutto il legame mai trovato finora tra i vampiri e le antiche divinità greche, che pare siano state le prime a subire la Trasformazione. Nel mondo delle Cast, i vampiri non si nascondono ma fanno parte della società; curioso e divertente è il fatto che i più grandi artisti, pittori, cantanti, poeti, siano proprio vampiri. La Trasformazione non avviene tramite un morso, ma i ragazzi ricevono la chiamata da un Rintracciatore, e sono costretti a unirsi all’accademia della Casa della Notte, in attesa di scoprire se sopravviveranno o meno al cambiamento fisico. Altra cosa curiosa è che le due autrici vanno contro il più antico e peculiare cliché: i loro vampiri hanno come regola principale, infatti, quella di non bere sangue umano

L’intreccio di questo primo capitolo è semplice e rimarca alcuni aspetti che qualunque teenager potrebbe vivere: la necessità di essere accettati da un gruppo, la paura del futuro e delle responsabilità, una famiglia opprimente che vorrebbe Zoey diversa da quello che è, soprattutto nella piccola provincia americana dove l’apparenza è tutto ciò che conta. Zoey è una protagonista interessante: una ragazza che discende dai nativi Cherokee e che conosce le antiche usanze del suo popolo e gli spiriti che vengono venerati. Questo ne fa probabilmente una candidata speciale, notata dalla stessa dea della notte Nyx, che le affiderà un compito importante e le donerà poteri speciali rispetto ai suoi coetanei.

Piccola Redbird… Sei un miscuglio unico delle Antiche Usanze e del Nuovo Mondo, dell’antico sangue tribale e del battito pulsante dei profani.

I personaggi iniziano in questo volume a essere delineati, anche se credo che ne sapremo di più nei successivi volumi. Qui troverete amicizia, tradimenti, segreti, piccole disavventure, e tutte quelle emozionanti, ingenue, comuni situazioni che possono capitare anche in un normale college, con la differenza che, la Casa della Notte, tanto normale non è. Zoey e i suoi amici dovranno affrontare avventure ben più sanguinose e pericolose dei loro coetanei. In definitiva una saga che inizia in modo molto piacevole, che mi ha soddisfatto e che mi sento di consigliare ai giovani che si approcciano al genere fantasy, e che amano i vampiri e tutte le storie che si svolgono all’interno di accademie per esseri sovrannaturali.

ACQUISTA QUI