Il maestro nuovo – Rob Buyea

Il maestro nuovo – Rob Buyea

Titolo: Il maestro nuovo

Autore: Rob Buyea

Editore: Rizzoli

Genere: ragazzi

Pagine: 297

Prezzo: 11,00

ACQUISTA SU AMAZON

ACQUISTA SU IBS ACQUISTA SU MONDADORI

Trama

Sta iniziando il quinto anno di scuola a Snow Hill, e la classe sta aspettando con curiosità di conoscere il nuovo maestro, Mr. Terupt. Jessica è appena arrivata in città e non ha amici, Anna è timida e la comunità la isola a causa della madre, Luke è un asso della matematica ma è molto competitivo, Alexia è la bulla che finge di esserti amica per poi parlar male di te con le altre, Jeffrey odia la scuola e non parla mai, Peter combina sempre guai, che spesso finiscono male. Quando arriva, Mr Terupt si insinua pacatamente nelle loro vite, dimostrandosi un maestro davvero diverso: li tratta da adulti, li sostiene in silenzio, sottolinea i loro sbagli senza punizioni e soprattutto inventa sempre attività divertenti e fuori dagli schemi. Ma i piccoli cambiamenti che riesce a ottenere dai ragazzi porteranno inesorabilmente a un incidente che cambierà le vite di tutti.


Autore

Rob Buyea è uno scrittore americano di narrativa per bambini, famoso per il ciclo di romanzi sul maestro Terupt. In Italia sono stati pubblicati “Il maestro nuovo” e “Il maestro nuovo è tornato“.


Recensione

Le cose succedono per una ragione.

Ho iniziato a leggere questo piccolo romanzo per caso, perché era nella libreria di mia figlia e continuavo a vederlo ogni volta che lo spolveravo, così mi sono detta “perché non provare?” Credo sia stata una delle decisioni più felici della mia vita di lettore. “Il maestro nuovo” è ovviamente diretto ai bambini, ma vi assicuro che per me è stato come se qualcuno mi prendesse il cuore e lo facesse in tanti piccoli pezzi, per poi rimetterlo insieme. Inizio parlando dello stile narrativo che lo rende godibilissimo e particolare: sette sono i narratori della vicenda, ossia sette bambini della classe di Mr Terupt, che si alternano nel raccontare la storia. Ognuno di loro si esprime in un modo del tutto unico, che rispecchia a volte la sua personalità. Capita spesso che un evento venga ricordato da tutti loro e che ognuno lo veda dal suo punto di vista, il che lo rende ancora più nitido e a volte toccante. Il linguaggio risulta per ovvi motivi semplice ed essenziale, e l’intera storia viene raccontata come solo un bambino saprebbe fare: con ingenuità e insicurezza.

Fin dalle prime pagine capisci immediatamente che la classe ereditata dal nuovo maestro ha diverse problematiche. I sette bambini rappresentano infatti differenti situazioni personali; sette famiglie che, ognuna a modo suo, contribuiscono a influenzare i caratteri dei loro figli, e non sempre in modo positivo. Ogni protagonista rappresenta un tema serio e complicato, di quelli che a volte possiamo avere sotto gli occhi senza notarli. C’è il secchione della classe che detesta essere superato; c’è la bambina grassa che le compagne deridono; c’è la bulla che cerca di nascondere con l’aggressività le sue insicurezze; c’è il silenzioso, c’è la bambina che si ritrova in mezzo al divorzio dei suoi genitori. Sette famiglie che ci mostrano spaccati di vita vera, con problemi quotidiani difficili da gestire. Ci troviamo di fronte alla disabilità e all’accettazione da parte degli altri; al lutto familiare con tutto il dolore che si porta dietro; alle difficoltà delle ragazze madri, che spesso vengono allontanate dai genitori e dalla comunità, perché ritenute indegne e di cattivo esempio. Vediamo genitori che si separano, deludendo i figli con un silenzio assordante; ci scontriamo con il bullismo in generale e con quello verso le differenze fisiche in particolare. Tutti i ragazzi della classe guardano all’arrivo del nuovo maestro con curiosità, nella speranza che renda il loro ultimo anno più leggero e non renda ancora più pesanti le loro condizioni familiari.

I maestri nuovi non conoscono le regole, perciò con loro puoi passarla liscia quando un maestro vecchio ti farebbe a pezzi. Questa era la mia teoria.

E Mr Terupt si presenta davvero come un maestro anomalo: sembra sempre accorgersi di quello che i ragazzi stanno pensando, li tratta come se fossero adulti responsabili, e organizza attività molto più interessanti di quelle regolari. Comprende alcuni schemi comportamentali ormai consolidati da anni, soprattutto da parte dei ragazzi più irrequieti o addirittura dei bulli e si insinua con calma tra le loro pieghe cercando di spezzarli. Lo svolgimento della trama è un lento e pacato viaggio dell’insegnante alla scoperta dei suoi alunni, nel tentativo di far sentire loro il suo appoggio. E all’inizio non noti gli accenni che i bambini lasciano trapelare dai loro racconti, ma a metà libro il dubbio inizia ad insinuarsi nella tua testa e il momento in cui comprendi la tragedia che sta per compiersi è un esempio di splendida letteratura. L’incidente non arriva inaspettato, eppure è tanto più potente e doloroso proprio perché Buyea è così bravo a condurti piano piano al suo inevitabile centro. E’ un cambiamento improvviso e radicale per tutti i sette piccoli protagonisti, che ne usciranno più maturi e più disposti ad aprirsi agli altri e al mondo.

Ci ho provato. Anche questo me l’ha insegnato Terupt.

La lezione più importante che il maestro vuole insegnare loro è che anche quando sembra molto più facile arrendersi alle situazioni, bisogna trovare il coraggio di inseguire il cambiamento. Per noi, per la nostra famiglia, per i nostri amici. Una scelta rischiosa ma coraggiosa, che a volte può portare i frutti sperati o a volte no, ma è giusto fare un tentativo, per poter dire un giorno di averci provato.

Forse uno fa soltanto del suo meglio, perché non può controllare che cosa succede alla fine. Immagino che sperare vada bene. A volte funziona.

Un libro adorabile. Sette bambini che vi entreranno nel cuore. Un maestro che tutti avremmo sognato di avere al nostro fianco. Una storia di amicizia, di resilienza, di dolore, di sostegno reciproco, che vi emozionerà con le sue semplici parole e vi commuoverà, ne sono certa. Una storia che può aiutare i ragazzi nel passaggio pieno di dubbi e incertezze verso l’adolescenza.


ACQUISTA SU AMAZON

ACQUISTA SU IBS ACQUISTA SU MONDADORI

No Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

iscriviti alla newsletter per ricevere gli ultimi articoli pubblicati

Articoli recenti

Collaborazioni