Il viaggio segreto dei virus – Ilaria Capua

Il viaggio segreto dei virus – Ilaria Capua

Titolo: Il viaggio segreto dei virus

Autore: Ilaria Capua

Editore: DeAgostini

Genere: bambini e ragazzi

Pagine: 176

Prezzo: 13,20

LINK ACQUISTO AMAZON

LINK ACQUISTO IBS LINK ACQUISTO MONDADORI

Trama

Ilaria Capua con la sua straordinaria capacità di spiegare concetti spesso complicati, ci accompagna in un viaggio alla scoperta di un microrganismo che lei ritiene da sempre più che affascinante: il virus. Le cose che non sappiamo sono davvero tante, alcune delle quali sono indispensabili per comprendere meglio la strana e rara situazione in cui stiamo vivendo da più di un anno. Questa scienziata, dal volto ormai tanto familiare, ci insegna che questi organismi mille volte più piccoli di un millimetro sono parassiti obbligati, ossia non possono sopravvivere al di fuori di un organismo vivente, e per questo colpiscono uomini, piante e animali. Attraverso questo affascinante viaggio scopriamo la loro capacità di trasformarsi, di viaggiare per migliaia di chilometri, di fare il salto di specie, ossia passare dall’animale all’uomo. Facciamo la conoscenza di alcuni dei virus più tristemente famosi degli ultimi secoli: dalla Spagnola all’ HIV, a Ebola, fino ad arrivare al SARS-COV 2, che sta cambiando così radicalmente la nostra esistenza. Ma, come ci spiega la Capua, la conoscenza è fondamentale non solo per poter affrontare il virus ma soprattutto per poterlo contenere. E soprattutto per combattere il male peggiore dell’umanità: l’ignoranza.


Autore

Ilaria Capua è una professoressa universitaria, ricercatrice in virologia. Nel 2006 il suo nome è divenuto famoso in tutto il mondo per la sua decisione di depositare la sequenza genica di un’influenza africana in un database pubblico, aprendo un dibattito internazionale sulla trasparenza dei dati. Oggi si occupa prevalentemente di studiare le malattie virali trasmissibili dagli animali all’uomo e per queste sue conoscenze è divenuta uno dei volti più presenti nelle trasmissioni italiane di questo periodo, chiamata come esperta per il virus SARS-COV-2.


Recensione

In quest’ultimo anno e mezzo abbiamo preso l’abitudine di seguire la televisione per avere notizie su cosa stesse accadendo intorno a noi, e ci sono volti e voci che piano piano sono entrati nelle nostre case e oggi risultano particolarmente familiari. È il caso di Ilaria Capua, professoressa e scienziata di fama mondiale, che per le sue conoscenze specifiche e il suo lavoro in questo campo viene chiamata spesso come fonte di notizie. Questo che ha scritto per i bambini e i ragazzi è un testo che secondo me la scuola dovrebbe adottare per aumentare l’informazione generale sullo strano periodo che stiamo vivendo. La scrittura della Capua è infatti semplice ma precisa, scorrevole e sempre adatta a giovani lettori, anche quando fornisce spiegazioni più dettagliate. Non nascondo che io l’ho apprezzato moltissimo: un conto è sentire parlare del virus e della pandemia e farsi un’idea personale; tutt’altro invece è avere una persona che in poco più di 100 pagine riesce a sciogliere mille dubbi e rispondere alle tante domande che ti sei posto. Il testo non tratta esclusivamente dell’influenza del COVID ma fornisce prima di tutto le basi per capire con cosa abbiamo a che fare. Ho apprezzato molto il breve glossario iniziale, grazie al quale ho potuto comprendere molti dei termini che in quest’anno ho sentito di continuo, e che ora mi permettono di seguire meglio le conversazioni tra esperti. La veste grafica interna è particolarmente interessante e semplice da seguire, piena di vignette che chiariscono dettagli più specifici, e di disegni che aiutano i bambini a comprendere alcuni concetti. Dopo una spiegazione iniziale concisa, ma indispensabile e chiarificatrice sulla natura dei virus, la Capua ci spiega alcune delle caratteristiche che ne fanno delle creature interessanti ma estremamente pericolose: la loro capacità di trasformarsi, di viaggiare, di restare sopiti per molto tempo.

Per far comprendere meglio queste informazioni ci racconta di alcuni dei virus più tristemente noti della Storia, che hanno causato spesso pandemie gravissime: la Spagnola, la peste bovina, il West Nile virus, l’HIV e molti altri, fino al SARS-COV-2. Credo che la cosa che mi ha colpito di più sia stata scoprire come un virus non solo può influenzare l’ambiente e i vari ecosistemi, causando carestie, migrazioni e povertà, ma che spesso sono stati proprio i cambiamenti climatici causati dall’uomo a far nascere nuovi virus. Questo a dimostrazione del fatto che la nostra esistenza è strettamente legata all’andamento del pianeta e ai suoi cambiamenti.

Madre Natura ci sta urlando in faccia che siamo tutti connessi e che siamo tutti parte del medesimo ecosistema circolare, perché la salute dell’uomo è la salute del pianeta, e viceversa.

La cosa più preoccupante, per cui il lavoro svolto da questi virologi diviene così vitale, è sapere che quasi nessuno dei virus contro cui l’uomo ha dovuto combattere nei secoli, è stato davvero debellato. Li abbiamo contenuti grazie ai vaccini, oppure semplicemente l’immunità di gregge li ha indeboliti; ma sono ancora lì, sopiti, pazienti, in attesa del momento propizio per tornare a fare danni. Forse, oltre alle varie conoscenze scientifiche sui virus, quello che la Capua e in generale il mondo della ricerca vuole farci capire è che il nostro comportamento egoista e sconsiderato nei confronti del pianeta e delle altre specie che lo abitano ha causato danni che potevano essere evitati. Abbiamo la strana convinzione di essere padroni di questo mondo e che la nostra evoluzione non può che aver portato un benessere generale. Forse, dopotutto, siamo solo egocentrici e se avessimo osservato meglio l’ambiente intorno a noi (in quei tre mesi in cui ci siamo dovuti davvero fermare e la nostra presenza costante è scomparsa) avremmo notato piccoli, inquietanti cambiamenti, non molto lontani dalle scene di quei film distopici che tanto amiamo guardare al cinema.

Sono bastate poche settimane di lockdown per far esplodere la natura in tutta la sua potenza. Forse la pandemia ci sta dicendo una cosa fondamentale: la natura continua a prevalere sul progresso e sfidarla non conviene a nessuno, nemmeno all’evolutissimo Homo sapiens.

Un libricino davvero importante, in un momento in cui l’informazione è fondamentale per contenere i danni di questa pandemia. E’ giusto parlare direttamente ai più piccoli, affinché le nuove generazioni possano essere più preparate di noi ai pericoli che si nascondono dietro l’angolo e che, a volte, potrebbero essere ridotti, se non evitati, grazie alla giusta conoscenza.


LINK ACQUISTO AMAZON

LINK ACQUISTO IBS LINK ACQUISTO MONDADORI
Se ti è piaciuto l'articolo lascia un like oppure seguimi!
error20
fb-share-icon1050

No Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Currently reading – in lettura

– The last girl (Vol. 2) Lo spettacolo finale

– La città di sabbia – Laini Taylor

 

 

 

Unisciti ai followers del blog per ricevere gli ultimi articoli

Articoli recenti

Collaboro con