Isolati – Iris Bonetti

Isolati – Iris Bonetti

Titolo: Isolati

Autore: Iris Bonetti

Editore: self publishing

Genere: avventura

Pagine: 488

Prezzo: 16,00 cartaceo – 3,50 ebook

LINK ACQUISTO AMAZON

LINK ACQUISTO IBS

Trama

Ramon Pèrez, giovane studente spagnolo che da tre anni vive recluso nella sua camera, vittima di un grave disturbo che lo ha portato all’isolamento sociale. Matt Horley, poliziotto canadese che ha dedicato tutta la sua vita alla lotta contro la droga, fino al giorno in cui le sue indagini non hanno pestato i piedi della persona sbagliata. Ryan Walsh, ghost-writer irlandese che da dieci anni sforna romanzi di successo per un’altra persona, ricevendone in cambio solo pochi spiccioli. Avril Flores, giovane e bella aspirante attrice che attende il provino giusto in grado di decretare la svolta della sua carriera. Maurice Duris, cardiochirurgo francese in preda alla depressione da quando due anni prima ha perso tragicamente il figlio dodicenne. Javier Hernàndez, narcotrafficante, boss di uno dei più importanti cartelli messicani, nel bel mezzo di una faida familiare che vuole eliminarlo fisicamente dal mercato.

Cosa possono avere in comune sei persone così diverse? Nulla. Tranne un viaggio improvviso a Bali che cambierà per sempre le loro vite. Non arriveranno mai a destinazione, infatti. Il loro volo della Qatar Airlines si inabisserà nell’oceano il 27 dicembre, non lasciando nessun superstite. O perlomeno questo è quello che crede il resto del mondo. In realtà i sei naufraghi riusciranno miracolosamente a salvarsi, ritrovandosi sulla spiaggia di una terra che a prima vista sembra loro deserta. Per settimane, dimenticati da tutti, i sei sconosciuti dovranno imparare a sopravvivere in un ambiente ostile e selvaggio, scoprendo istinti primordiali soffocati dalla civiltà e dovendo gestire il loro passato e i sentimenti di amore e odio che si instaurano tra loro. Finché non capiranno di non essere affatto soli. Ci sono altri abitanti su quell’isola inesplorata e quel poco che sanno di loro è che sembrano estremamente pericolosi. Spiriti oscuri, probabilmente cannibali, che devono vivere nell’entroterra. La realtà che si troveranno davanti sarà peggiore dei loro incubi più paurosi.


Recensione

Raramente leggo romanzi di avventura, ma la trama di questo libro mi ha catturata fin dall’inizio, con la sua promessa di qualcosa di oscuro e terribile nascosto nell’ombra. Non sono stata delusa. “Isolati” è un romanzo che ti tiene incollato alle pagine in un crescendo di suspense e azione. La scrittura è fluida e intrigante; riesce a catturare l’attenzione e a mantenerla viva con le giuste dosi di descrizioni ambientali, azione e costruzione psicologica dei personaggi. I sei protagonisti sono ben delineati e una delle cose che ho apprezzato di più è stata proprio la loro presentazione iniziale. Aver aperto il libro con la descrizione delle loro vite fino a un mese prima dell’incidente aereo permette al lettore di farsi subito un’idea di quanto siano singolari le loro esistenze: pur così diversi tra loro, sono infatti tutti accomunati dalla stessa sensazione di vivere una situazione di isolamento, di stallo personale, se non addirittura di deriva. A contatto con un mondo selvaggio, dopo aver beffato la morte, saranno costretti a fronteggiare le loro paure, le loro insofferenze, la rabbia nei confronti del mondo che hanno lasciato alle spalle, e imparare a convivere. E capiranno, alla fine, di essere stati più isolati nella società di quanto non siano mai stati sull’isola.

La scrittrice è stata brava nel descrivere e far percepire gli istinti naturali che una simile situazione ha risvegliato in questi sei esseri umani, costretti a cimentarsi ogni giorno con una terra imprevedibile e pericolosa.

Quella terra aveva vinto tutte le battaglie contro il progresso e vedeva le loro vite come un’anomalia.

Nonostante i sei protagonisti siano completamente differenti tra loro e alcuni arrivino persino a disprezzarsi, in questa realtà primitiva, col passare delle settimane, iniziano a sviluppare un legame molto stretto, quasi morboso, di totale dipendenza l’uno dall’altro. Alla fine scopriranno di riuscire a completarsi, proprio nelle loro differenze, quasi che la salvezza di ognuno di loro sia legata a quella degli altri. Cadute le regole della società civile che si sono lasciati alle spalle, saranno costretti a sottostare a nuove regole, nate dalle necessità fisiche e dal desiderio di sopravvivenza.

I maduk, demoni maligni che vivono sottoterra e minacciano la loro sopravvivenza sull’isola, sono l’invenzione narrativa che tiene alta la tensione per tutto il romanzo, indirizzando il lettore verso una svolta sovrannaturale che porterà a un finale totalmente inaspettato e quindi tanto più adeguato.

La linea tra ciò che era possibile e ciò che era inspiegabile in quel luogo si era forse spezzata?

In conclusione l’ho trovato un romanzo attraente e gradevole, cinquecento pagine che scorrono veloci senza mai risultare pesanti, grazie soprattutto a una scrittura davvero piacevole. La trama, complessa e originale, scivola liscia e coinvolgente fino alla fine, dove tutto viene svelato e ogni tassello prende il giusto posto nel quadro finale.


LINK ACQUISTO AMAZON

LINK ACQUISTO IBS
Seguimi! Condividi! Oppure metti Mi piace!
fb-share-icon0
Tweet 20

No Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Currently reading – in lettura

– Mal di terra – Cecilia Soldano

– The 100. Homecoming – Kass Morgan

Il blog ha già 19 followers. Unisciti a loro per ricevere gli ultimi articoli

Articoli recenti

Collaboro con