La fine del giorno – Bill Clegg

La fine del giorno – Bill Clegg

Titolo: La fine del giorno

Autore: Bill Clegg

Editore: Bompiani

Genere: romanzo

Pagine: 328

Prezzo: 20,00

ACQUISTA SU AMAZON

ACQUISTA SU IBS ACQUISTA SU MONDADORI

Trama

Dana Goss è una donna molto ricca, quasi anziana, sola, dalla memoria che perde fuoco. Una mattina parte dalla sua casa di New York, destinazione Connecticut, con una valigetta di cuoio dagli angoli consunti stretta al petto. Che cosa c’è dentro? Perché è importante? A tratti non lo ricorda più. Ma sa che deve, deve portarla a qualcuno. Jackie Howland è una madre, una vedova, una donna che si accontenta di quello che ha – una piccola casa al limitare di un villaggio, con un olmo centenario, l’ultimo rimasto nella zona, sul prato davanti alla finestra – però è disposta a fare qualunque cosa per difendere il suo orizzonte. Lupita Lopez fa la tassista alle Hawaii: avanti e indietro dall’aeroporto agli hotel di lusso col suo carico di turisti ricchi. Parla poco, pensa molto e non risponde alle telefonate quando rischiano di riportarla a un passato con cui non vuole fare i conti. Tre donne che non si incontrano da mezza vita, tre donne che hanno in comune una cosa, anzi, una casa. Si chiama Edgeweather, è una dimora costruita al tempo della Guerra Civile da un giovane di belle speranze come regalo di nozze per una sposa che non lo amava. Altre guerre si sono combattute tra le sue mura. Le case non parlano, le persone dimenticano, o almeno ci provano. Ma il passato, quello non tace mai.


Autore

Bill Clegg è uno scrittore americano, autore dei memoir “Ritratto di un tossico da giovane” e “90 giorni“. Il suo primo romanzo “Mai avuto una famiglia” è stato selezionato per numerosi premi. “La fine del giorno” è il suo secondo libro uscito in Italia.


Recensione

Oggi vi parlo di un romanzo molto introspettivo e dalla scrittura davvero particolare. Bill Clegg si insinua nella mente di queste tre donne, rivivendo lentamente il loro passato, il modo in cui hanno vissuto negli ultimi quarant’anni, da quando le loro strade si sono divise. In questo modo, tra presente e passato, ricostruisce quello che veramente è accaduto tanti anni prima e che le ha non solo divise, ma soprattutto ha modificato radicalmente la vita di altre persone. Devo ammettere a malincuore che ho faticato in alcuni tratti ad andare avanti. La scrittura è fin troppo descrittiva, con una prosa piuttosto lenta e ricercata; l’autore si sofferma spesso sulle sensazioni dei protagonisti, sulle descrizioni di luoghi, persone ed eventi. Una scrittura pensierosa e introspettiva che ha scelto di non usare il dialogo diretto; le battute sono infatti inserite nella narrazione senza punteggiatura, come se fosse i pensieri dei protagonisti. Credo che questo sia quello che rende la lettura meno scorrevole: la totale mancanza di interruzioni.

Al contrario, la storia è molto affascinante. Le tre protagoniste sono cresciute insieme per vent’anni, anche se le loro condizioni sociali le hanno spesso divise. Eppure qualcosa di terribile deve essere accaduto, se Lupita è fuggita dal paese senza mai guardarsi indietro, Dana si è chiusa nella sua vita solitaria e Jackie si è rifiutata di rivolgerle la parola per quattro decenni. Ora che sono tutte anziane, che hanno vissuto la loro vita, il passato torna a bussare alla porta, come spesso accade quando si vuole dimenticare qualcosa. Tutte e tre si troveranno a dover affrontare il momento più doloroso della loro vita e dovranno decidere se vale la pena riportare a galla eventi che non possono essere cambiati.

Questo romanzo è la storia di tre vite intrecciate tra loro, che cambieranno il futuro di altre persone senza volerlo. È una storia piena di amore, ricambiato o rifiutato; di delusione nei confronti dell’amicizia e della vita; è una storia di rancore, di rabbia; una storia di famiglie non presenti oppure troppo invasive o addirittura violente. Tanti sono i sentimenti che circolano nel romanzo, e Clegg li rivela prendendosi il suo tempo per costruire tre donne unite e separate allo stesso tempo. E alla fine, forse, alcuni dei personaggi scopriranno che la vita vera non vale la pena di essere distrutta e rimessa in gioco da cose che non possono essere modificate. Se vi piacciono le storie familiari dove le vite si intrecciano e si fondono, sicuramente Clegg vi offre la giusta dose di curiosità, di segreti e di un attento studio dell’essere umano.


ACQUISTA SU AMAZON

ACQUISTA SU IBS ACQUISTA SU MONDADORI

No Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

iscriviti alla newsletter per ricevere gli ultimi articoli pubblicati

Articoli recenti

Collaborazioni