{Review Tour} Abisso – J. Fiorentino

{Review Tour} Abisso – J. Fiorentino

Titolo: Abisso (La favola oscura)

Autore: J. Fiorentino

Editore: Elpìs

Genere: fantasy

Pagine: 300

Prezzo: 13,20

LINK ACQUISTO AMAZON


Oggi partecipo al Review Tour organizzato per la nuova uscita di J. Fiorentino. Si tratta del primo capitolo della saga “La favola oscura“, che prosegue le avventure della cittadina di Folklore nella serie “La saga oscura“. Ringrazio prima di tutto Erica di @libriefrasi.italia per aver organizzato l’evento e la casa editrice Elpìs per averci fornito la copia.


Trama

EVAN. Quando riprende finalmente conoscenza, dopo mesi di sogni e dormiveglia, Evan Sandman, l’ultimo dei tanti nomi con cui preferisce essere chiamato, ricorda tutto. Era nella Scatola con Pandora, la sola metà che lo completa, il suo grande amore: avevano deciso insieme di rinchiudersi per sempre nell’Abisso affinché la loro unione smettesse di portare solo distruzione. Ma la notizia che lo aspetta al risveglio destabilizza la sua anima e lo riconduce alla sua forma demoniaca, facendogli perdere il controllo di se stesso. Pandora è riuscita a fuggire dalla Scatola.

LILY. Una vita piuttosto anonima, oscurata dall’ombra della sorella gemella Iris, più bella, più provocante, più alla moda, più sicura di sé. Lily invece fatica a stabilire rapporti con gli altri e preferisce vivere in disparte. Quando mancano pochi giorni al loro sedicesimo compleanno, il mondo di Lily inizia ad andare in frantumi: la ragazza nota piccoli cambiamenti nel suo corpo, tra cui la sinistra incapacità di ferirsi. Il giorno in cui la sua vita finirà, Lily era in viaggio con la sorella ma non arriverà mai a destinazione. Scesa dal pullman durante una sosta, si perderà nella foresta intorno alla stramba cittadina di Folklore, e troverà riparo a Butterfly House. Quando si sveglierà, la mattina dopo, non avrà più ricordi ma scoprirà di essere legata per sempre al proprietario della villa, un ragazzo oscuro che vuole usarla per raggiungere uno scopo ben preciso. Lily ha tante domande e nessuna risposta. Evan Sandman è davvero il mostro che la ucciderà una volta che avrà ottenuto ciò che vuole? Perché proprio lei? E soprattutto, di chi è la voce che le sussurra nella testa?


Autore

J. Fiorentino (Jonathan Fiorentino) è un giovane scrittore italiano diplomato in arte, con la passione per la scrittura e il disegno. Inizia a soli quattordici anni a scrivere la sua prima saga “Sitael“, edita da Flaccovio e Rizzoli. Prosegue poi pubblicando con la Elpìs Editrice la più famosa serie “La saga oscura“. Nel 2021 esce il primo libro della saga che rappresenta il suo proseguimento “Abisso. La favola oscura“.


Recensione

«Chi sei?»

«Sono il cattivo della tua storia»

Inizio col fare una premessa doverosa su questo romanzo. E’ il primo volume della nuova saga di J. Fiorentino che rappresenta il naturale seguito della precedente serie “La saga oscura“. Quando ho deciso di leggere questo libro ero consapevole di non conoscere la storia precedente, ma sapevo che “Abisso” apriva un nuovo intreccio che non necessitava di leggere i precedenti capitoli. A lettura ultimata ho due sensazioni contrastanti: da una parte mi dispiace di aver scoperto alcuni degli eventi già accaduti, perché ho intenzione di recuperare i libri già pubblicati, ma so già quale sarà l’epilogo; dall’altra invece, la mia totale mancanza di informazioni sui prequel mi ha permesso di scoprire questo romanzo con quella curiosità, quell’ansia di sapere e quella meraviglia che non avrei provato se avessi invece conosciuto la storia. Quindi, alla fine, sono felice che sia andata così, perché sono sicura di aver apprezzato di più il mistero che si nasconde nella vita dei protagonisti.

Ma passiamo al libro in questione. Si tratta di un paranormal fantasy per ragazzi e devo dire che pur non avendo una trama originale (ma ormai quale fantasy può vantarsi di averla? Gli archetipi del genere sono stati utilizzati in lungo e in largo ripetutamente) ha dalla sua una scrittura matura e intrigante. E’ scorrevole e quotidiana, e soprattutto capace di catturare l’attenzione del lettore e mantenerla viva per tutto il racconto. Descrizioni vivide delle ambientazioni, ma non eccessive, contribuiscono a creare quell’alone di oscurità che aleggia intorno ai protagonisti. Una cosa che ho apprezzato molto è che ogni capitolo inizia con una citazione, presa da canzoni contemporanee, che ha uno stretto collegamento con ciò che accadrà nel paragrafo. La narrazione procede con continui salti temporali: le vite dei protagonisti vengono distinte tra un “prima” e un “dopo”. Mentre racconta la vicenda che si sta svolgendo a Butterfly House nel presente, Fiorentino introduce brevi scene che si sono svolte nel passato e che ci forniscono, con parsimonia e bravura, indizi che porteranno a comprendere la verità. Ma solo alla fine, e forse neanche tutta. La storia è costruita davvero bene, l’autore riesce a farti credere ciò che vuole fino all’ultimo, quando ti rendi conto che forse la verità non è quella che sembra.

I personaggi sono ben delineati e si fanno apprezzare fin da subito. Lily Brown è la classica protagonista introversa, insicura, che preferisce vivere la vita all’ombra della sorella piuttosto che esserne al centro. Quello che mi è piaciuto di più in un personaggio come questo, è stata la scelta dello scrittore di non ricadere nel cliché della piccola indifesa ragazzina che si innamora dell’ennesimo cattivo. No. Lily continuerà ad aver paura di Evan per tutto il libro, sarà tormentata dai dubbi fino alla fine, lasciandoci con un finale che mi ha sorpresa e spiazzata. Il protagonista maschile invece è una figura molto più completa, probabilmente perché già presente nei libri precedenti. Mi è piaciuto come l’autore abbia giocato con il ruolo di questa figura biblica: Evan Sandman, il primo Angelo Ribelle, la Stella del Mattino, il Distruttore di Mondi, è un ragazzo senza tempo che finora ha imparato una sola lezione dal suo passato pieno di errori.

La cosa peggiore non è la morte, ma l’eterna solitudine.

Evan è freddo, cattivo come solo una figura come lui può esserlo, incapace di contenere la sua rabbia e soprattutto con una voglia repressa di distruggere ciò che resta del suo mondo. Anche lui, come Lily, manterrà queste caratteristiche più o meno fino alla fine, impedendo al libro di scivolare nella favola de La Bella e la Bestia.

Ecco di cosa sono fatto. Caos e oscurità

E davvero di cattivo si deve parlare, tanto che per tutto il libro mi somo chiesta se ci fosse davvero una possibilità di redenzione per lui. Come in tutti i romanzi in cui mi è capitato di trovare angeli caduti, il rapporto con la religione appare sempre conflittuale e queste figure sono contraddittorie e insofferenti, lacerate dalla linea sottile tra Bene e Male.

«Che cosa sei?»

«Un grosso sbaglio» rispose. «L’unica differenza tra me e Dio è che almeno io ammetto di essere un errore.»

In definitiva un romanzo davvero piacevole, che si lascia leggere facilmente e che ti trasporta in uno di quei mondi che anche se hai già percorso tante volte, non ti stanchi mai di ritrovare. Cosa si può volere di più quando si ha una storia ben scritta, un protagonista maschile molto forte, il mostro di rito (che si dà il caso sia anche bello, seppur irritante), tanti segreti nascosti nella memoria del tempo e una storia d’amore impossibile che sembra destinata al fallimento? Sono certa che il pubblico di ragazzi a cui è destinato lo troverà adorabile. Io, pur essendo fuori range d’età, l’ho trovato piacevole e intrigante e ho tutte le intenzioni di proseguire la storia per capire se Evan riuscirà a prendere finalmente le decisioni giuste.

Se la amavo, avrei dovuto lasciarla libera. Ma, se la amavo, potevo davvero lasciarla andare?


LINK ACQUISTO AMAZON


Seguimi! Condividi! Oppure metti Mi piace!
fb-share-icon0
Tweet 20

No Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Currently reading – in lettura

– Genesi mostruose – Peter Vrosnky

– Il mio nome è Jason Sheldon – Giulia Beyman

Unisciti ai 21 followers del blog per ricevere gli ultimi articoli

Articoli recenti

Collaboro con