Stephen King. Il maestro del terrore – Massimo Bozza

Stephen King. Il maestro del terrore – Massimo Bozza

Titolo: Stephen King. Il maestro del terrore

Autore: Massimo Bozza

Editore: Area51 Publishing

Genere: biografia

Pagine: 70

Prezzo: 5,00

ACQUISTA SU AMAZON


Trama

Questo piccolo volumetto racchiude un insieme di notizie su una delle figure più carismatiche dei nostri tempi in ambito letterario, che riguardano sia la sua vita privata che quella lavorativa. Partendo dall’infanzia di quello che viene definito oggi il re del brivido, Massimo Bozza ci svela molti particolari interessanti della sua vita, alcuni raccontati dallo scrittore stesso nel corso degli anni, altri scoperti tramite le varie testate giornalistiche.

Un’infanzia difficile e problematica, durante la quale il padre abbandona la famiglia, lasciandola sulle spalle della moglie, per non fare più ritorno. Un’adolescenza, dagli anni del college a quelli dell’Università, in cui si delinea una figura che fin da piccola è stata attratta inesorabilmente dalla scrittura, spesso irriverente e critica, ma sempre legata a storie dell’orrore. Bozza ci racconta poi le difficoltà economiche dei primi anni di matrimonio, quando King non riusciva a sostenere le spese e le sue opere giacevano sulla scrivania, respinte da tutti gli editori. Arriva infine il successo, insieme all’alcool e alle droghe, seguiti poi dall’incidente stradale e dalla riabilitazione.

Una parte del libricino è poi dedicata al rapporto conflittuale tra Stephen King e il cinema: ogni trasposizione cinematografica di un suo romanzo pare infatti aver generato reazioni diverse nello scrittore, a volte totalmente inaspettate.


Autore

Massimo Bozza, nato nel 1973 è oggi social media manager e, da diversi anni, autore di trasmissioni televisive e campagne pubblicitarie.


Recensione

So cosa state per obiettare. La maggior parte di queste notizie si può trovare su internet, basta perdere un po’ di tempo. Certo. Ma voi ce lo avete? Il tempo intendo. Perché a me è sembrato che Massimo Bozza abbia fatto tutto il lavoro al mio posto e gliene sono grata. Da buona appassionata dei romanzi di Stephen King ci sono tante piccole curiosità che avrei sempre voluto sapere: aneddoti, interviste, dichiarazioni dello scrittore. Così, quando mi hanno consigliato questo libro ho pensato perfetto! Lavoro svolto da qualcun altro. A me resta solo leggerlo.

Fatta questa premessa, devo ammettere a mio malincuore che lo stile usato da Massimo Bozza non mi è piaciuto. L’ho trovato grossolano e impreciso nel linguaggio, il che distoglie l’attenzione dalla lettura troppo spesso, anche se non c’è una vera e propria trama da seguire. Il libro non è scorrevole, pur non necessitando di una stretta attenzione; è scritto in modo superficiale e senza cura per la sintassi. E questo è davvero un peccato, perché invece il contenuto mi è sembrato molto interessante.

A parte le classiche informazioni, disponibili in qualunque biografia, ci sono infatti numerosi commenti rilasciati da King durante gli anni; piccole curiosità sulla sua vita privata, informazioni precise su alcune sue opere e soprattutto su alcuni film che ne sono stati tratti. Sapevate i particolari dell’incidente a cui assistette da bambino, in cui morì un suo compagno di giochi? Eravate al corrente del fatto che non ricordi assolutamente niente dei mesi in cui scrisse “Cujo”, tanto era sotto l’effetto della droga? Avete mai letto i suoi commenti sull’interpretazione di Jack Nicholson in “Shining”?

Se le risposte sono no, allora vi assicuro che questo libro è, tutto sommato, un piccolo pezzo da aggiungere al puzzle della vita del famoso scrittore, per chi ovviamente, come la sottoscritta, è interessato a tutto quello che riguarda il Re. Un po’ per pura curiosità, un po’ per affetto. Molto, credo, per capire da cosa derivi quella fantasia macabra e sfrenata che ci tiene incollati alle sue pagine e non ci fa dormire la notte.

Non ultimo, vi faccio notare l’intervista al suo traduttore italiano Giovanni Arduino, che aggiunge un tassello non da poco alla conoscenza di King. Per il prezzo modico della stampa, dategli una possibilità. Vi intratterrà per piacevolissima mezz’ora.


ACQUISTA IL LIBRO SU AMAZON

Seguimi! Condividi! Oppure metti Mi piace!
fb-share-icon0
Tweet 20

No Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Currently reading – in lettura

– Caro te, ti racconterò di quelli del “fino alla fine” – Luigi Castellucci

 

Segui il blog. Inserisci il tuo indirizzo email per ricevere notizie sui nuovi articoli

Collaborazioni

Articoli recenti