Storie della buonanotte per bambine ribelli – E. Favilli, F. Cavallo

Storie della buonanotte per bambine ribelli – E. Favilli, F. Cavallo

Titolo: Storie della buonanotte per bambine ribelli. Cento vite di donne straordinarie

Autore: E. Favilli, F. Cavallo

Editore: Mondadori

Genere: ragazzi

Pagine: 211

Voto del Pubblico (IBS): 4,3 su 5

Prezzo: 12,82

ACQUISTA SU IBS

ACQUISTA SU AMAZON

ACQUISTA SU MONDADORI

Trama

C’era una volta una ragazza di nome Amelia, che mise da parte abbastanza soldi per comprarsi un aeroplano giallo.

Nell’arco di una sola pagina, insieme a un affascinante ritratto eseguito da una tra le 60 illustratrici più famose del mondo, facciamo la conoscenza di Amelia Earhart, la prima donna aviatrice che sorvolò l’Oceano Atlantico in solitaria.

Allo stesso modo, brevemente e concisamente, le due autrici di questo libro ci svelano il segreto di altre 99 donne straordinarie, e del motivo per cui la storia non le dimenticherà mai. Da Ann Makosinski, che per aiutare un’amica sprovvista di elettricità a gas, inventò per lei una torcia che trae energia dal calore del corpo umano, fino alle sorelle Brontë, che nel 1800 scrissero di nascosto alcune tra le opere più famose della letteratura inglese, ma furono costrette a dimostrare agli editori di esserne le autrici.

E ancora, Caterina la Grande di Russia che nel 1700 fece arrestare il marito, l’imperatore Pietro, malvagio e arrogante, e governò al suo posto. Oppure la piccola Coco Chanel, che crebbe in un convento dove cuciva abiti per le sue bambole avendo a disposizione solo stoffe nere e bianche. Conosciamo Irena Sendlerowa, che durante la Seconda Guerra Mondiale salvò 2500 bambini dai lager nazisti portandoli via dalle loro famiglie ebree e affidandoli a famiglie cristiane, dopo aver cambiato loro il nome.

Scopriamo Lozen, la ragazza apache che voleva essere una guerriera in un mondo di uomini, e divenne così forte da affiancare il grande capo Geronimo nella battaglia contro gli Americani.

Cento ragazze con un sogno che andava al di fuori degli schemi della loro società. Cento bambine che si sono ribellate alla posizione in cui sono state relegate, sempre un passo indietro rispetto agli uomini. Cento bambine che hanno combattuto, in tutte le epoche, per la diffusione della conoscenza, i diritti delle donne e la libertà di essere qualunque cosa volessero: scrittrici, pittrici, chef, architette, attiviste, atlete, scienziate, astronome e astronaute, regine e alpiniste, politiche e cicliste. Qualunque cosa. Sempre.


Autore

Elena Favilli, scrittrice e giornalista, ha lavorato per RAI, Il Post e La Repubblica. Nel 2011 ha creato con Francesca Cavallo la prima rivista iPad per bambini: Timbuktu, che presenta l’informazione in modo divertente.

Francesca Cavallo, scrittrice e regista teatrale, si è impegnata insieme a Elena Favilli per questo libro che è divenuto in brevissimo tempo un fenomeno mondiale da 4 milioni di copie. La prima pubblicazione è stata seguita dal secondo volume, ugualmente di successo “Storie della buonanotte per bambine ribelli 2“, che contiene altre 100 storie di donne strepitose.


Recensione

Voi direte ma con tanti volumi ancora da leggere sui tuoi ripiani, perché ti ostini ad attingere a quelli delle bambine? Non posso farci nulla, è più forte di me. Un libro stampato è un’attrazione irresistibile, soprattutto quando ha una copertina così accattivante e all’interno delle illustrazioni uniche e preziosissime, concesse da alcune tra le migliori illustratrici di tutto il mondo. Quando l’ho aperto per la prima volta mi sono saltati agli occhi nomi familiari, di cui conoscevo già la storia, da Artemisia Gentileschi alle sorelle Brontë, da Jane Austen a Cleopatra, Coco Chanel, Rita Levi Montalcini, Ipazia, Frida Kahlo, Marie Curie, Michelle Obama e Rosa Parks.

Ma molti altri ammetto di non averli mai sentiti e la curiosità ha vinto. Scoprire in poche righe l’unicità di personaggi come Ashley Fidek, Cora Coralina, Maya Gabeira, Lella Lombardi e Grace Hopper, mi ha fatto piacere e ha sorretto la mia convinzione che non ci siano lavori che possono essere svolti solo dagli uomini, e che ogni sogno va perseguito, in qualunque situazione sociale o politica. Francesca Cavallo e Elena Favilli hanno raccolto la vita di cento donne peculiari, forti, orgogliose, altruiste e cocciute, che sono vissute in ogni epoca storica.

Cento pagine, cento storie, disposte in ordine alfabetico, che raccontano il sogno personale di ognuna di loro e quello che hanno dovuto affrontare per realizzarlo. Con uno stile semplice e affabile, come se stessero raccontando una fiaba, hanno espresso in un piccolo spazio l’essenziale di ciascuna di queste ragazzine. E le hanno mostrate agli occhi dei piccoli lettori per quello che inizialmente erano: bambine anch’esse, pervase da un forte desiderio di riuscire nel loro scopo o semplicemente occupate nella lotta per la parità dei diritti, o nel tentativo di salvare altri esseri umani in pericolo di vita.

E così dopo quel “c’era una volta una ragazza” non ci aspettiamo più la consueta principessa in attesa del principe, che vivrà per sempre felice e contenta. Queste sono donne vere, che hanno lottato duramente e a volte sono morte per perseguire il loro ideale. Ma sono anche donne che hanno lasciato una grossa eredità: la libertà personale. In un mondo di uomini, hanno dimostrato che non ci sono mai state né mai dovrebbero esserci, vere differenze di genere, perché donne come loro hanno ottenuto gli stessi risultati degli uomini.

Trovo sia una lettura irresistibile per i bambini, sia maschi che femmine, istruttiva ed educativa, e sicuramente facile da comprendere per la velocità e la leggerezza con cui le storie sono raccontate.

C’era una volta una bambina che voleva fare amicizia con le stelle. Si chiamava Jill.

Jill Tarter diventerà una famosa astronoma.

C’era una volta, in Polonia, una scuola segreta. Marie e la sorella studiavano alla scuola segreta.

Le ragazze non potevano frequentare l’università.

Marie Curie diventerà una grande scienziata, e otterrà due premi Nobel.

Che dire? Se avete dei bambini a cui volete fare un bel regalo, questo è il libro giusto. Non li impegnerà in una storia da seguire, ma li trascinerà in un mondo di desideri realizzati e vite vissute pensando al prossimo. E’ una lettura che offre sostegno e speranza a quelli che si chiedono ogni giorno se valga la pena lottare per i propri ideali. E nello stesso tempo ci ricorda che il valore della vita altrui e delle altrui libertà vanno sempre difesi. Se poi vi dovesse capitare tra le mani e voleste scoprire come si chiama la prima tatuaggiatrice della storia, la ballerina classica che continuò a danzare anche dopo aver perso la vista, o la regina d’Egitto che alla morte del marito finse di essere un uomo per mantenere il titolo di faraone…allora prendetevi dieci minuti e sfogliatelo anche voi. Sono certa che non saprete resistere all’impulso di conoscerle tutte.

Alle bambine ribelli di tutto il mondo:

sognate più in grande,

puntate più in alto,

lottate con più energia.

E, nel dubbio, ricordate:

avete ragione voi.


ACQUISTA IL LIBRO SU IBS

ACQUISTA IL LIBRO SU AMAZON

ACQUISTA IL LIBRO SU MONDADORI
Seguimi! Condividi! Oppure metti Mi piace!
fb-share-icon0
Tweet 20

No Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Currently reading – in lettura

– Caro te, ti racconterò di quelli del “fino alla fine” – Luigi Castellucci

 

Segui il blog. Inserisci il tuo indirizzo email per ricevere notizie sui nuovi articoli

Collaborazioni

Articoli recenti