The 100 – Kass Morgan

The 100 – Kass Morgan

Titolo: The 100

Autore: Kass Morgan

Genere: fantascienza

Editore: Rizzoli

Pagine: 338

Voto del Pubblico (IBS): 4 su 5

Prezzo: 12,00

ACQUISTA SU IBS

ACQUISTA SU AMAZON

ACQUISTA SU MONDADORI

Trama

Dopo un conflitto nucleare che ha ridotto la Terra a un pianeta inabitabile, i superstiti si sono rifugiati sulle tre stazioni spaziali che le orbitavano attorno. Sono passati trecento anni e le risorse nello spazio si stanno riducendo al punto che ogni crimine, anche minimo, viene punito con la morte, a meno che il colpevole non abbia meno di 18 anni, nel qual caso viene rinchiuso nel centro di detenzione. Come soluzione, la Colonia decide di inviare cento prigionieri adolescenti sulla Terra per scoprire se l’aria sia dinuovo respirabile e il pianeta possa essere ripopolato; in caso contrario, ovviamente, si tratterà di una condanna a morte. Su questo sfondo si snodano le vicende dei quattro protagonisti.

Clarke. Fa parte dei 100 perché sta pagando per il crimine dei suoi genitori: tra i migliori scienziati della Fenice, i Griffin portavano avanti in segreto esperimenti sui bambini, esponendoli alle radiazioni terrestri. Distrutta dalla delusione della scoperta, Clarke ha rivelato la verità a Wells, il suo fidanzato, facendogli promettere di mantenere il segreto.

Wells. Figlio del Cancelliere Jaha, fiducioso nella giustizia del padre, gli ha confidato la verità, supplicandolo di porre fine agli esperimenti e perdonare i Griffin. Ha innescato invece un processo irreversibile che ha portato all’esecuzione dei genitori della ragazza e alla sua reclusione per complicità. Pur di non perdere Clarke farà in modo di essere arrestato, per poter partecipare alla spedizione sulla Terra.

Bellamy. Unico sopravvissuto, in tre secoli, ad avere una sorella (La legge della Colonia impone infatti alle famiglie di avere un solo figlio). Dopo aver passato l’intera vita a proteggerla, Bellamy sta per perderla: Octavia viene infatti arrestata per furto e inserita nei 100 detenuti. Il piano del ragazzo per entrare nella navicella con lei è folle, ma è la sua unica speranza di restare con la sorella.

Glass. Dopo nove mesi di reclusione, sta per essere inviata sulla Terra con gli altri detenuti, ma non sopporta l’idea di non rivedere più Luke, il ragazzo che ama e che è all’oscuro del motivo per cui è stata arrestata. Approfittando degli attimi di caos creati da Bellamy, riesce a tornare sulla nave per andare in cerca di Luke.

Nel frattempo la navicella è stata inviata e i cento si ritrovano su un pianeta deserto, immersi in una natura meravigliosa che hanno visto solo nei libri, costretti a trovare un modo per sopravvivere. La convivenza è difficile, considerato anche che molti di loro sono delinquenti di ogni tipo; i ragazzi stentano ad ambientarsi, i viveri stanno per terminare e alcuni di loro hanno bisogno di medicine. Clarke, che sulla nave ha studiato medicina, cerca di contribuire alla sopravvivenza comune, Wells tenta di farsi perdonare dalla ragazza, che ora lo odia, e Bellamy pianifica di fuggire insieme alla sorella, temendo di essere giustiziato per quello che ha fatto sulla Fenice.

Sulla nave, invece, Glass ha scoperto che Luke si è rifatto una vita senza di lei, ignaro del motivo per cui la ragazza lo avesse lasciato. Mentre sulla Terra e sulle stazioni la vita va avanti con difficoltà, ognuno di loro dovrà fare i conti con i segreti che nasconde, alcuni dei quali imperdonabili, e prepararsi ai nuovi eventi che stanno per accadere.


Autore

Kass Morgan ha 35 anni ed è una scrittrice statunitense, laureata alla Brown University e con un master in Letteratura del XIX secolo presso l’Università di Oxford, in Inghilterra. Lavora come editor di libri per ragazzi per una casa editrice di New York. Ancora prima che il suo romanzo d’esordio “The 100” fosse pubblicato, la CW aveva già acquistato i diritti televisivi dell’opera, trascinando l’autrice in una spirale fortunata che l’ha portata a pubblicare altri tre volumi della saga: The 100: Day 21“, “The 100: Homecoming” e “The 100: Rebellion“. La serie tv omonima, in realtà liberamente tratta dai suoi libri, è oggi alla sesta stagione. Nel 2019 è uscito un nuovo romanzo della Morgan intitolato “Anni luce. Squadra 20“, sempre ambientato nello spazio.


Recensione

Sono andata in cerca di questo romanzo dopo aver visto la serie tv; ammetto di non averlo mai notato in libreria, forse per mia mancanza, o forse perché la fortuna televisiva lo ha rimesso in gioco. Ad ogni modo, premetto che è ben lontano dalla sceneggiatura omonima, che è stata liberamente tratta dal racconto della Morgan. Pur essendo l’ennesimo romanzo distopico, la trama è originale e accattivante.

Questa volta l’umanità ha raggiunto un livello di distruzione totale: la Terra è stata devastata ed è ridotta a un pianeta inabitabile. I sopravvissuti alla guerra si sono rifugiati su tre navi spaziali, dove col passare del tempo le nuove generazioni hanno dimenticato abitudini, tradizioni, sapori e profumi della vita precedente. Il confinamento nello spazio li ha privati di tutto quello che noi diamo per scontato. Reclusi da secoli, costretti a limitazioni rigide e disumane, gli uomini hanno della vita sulla Terra solo conoscenze dettate dai libri.

La nuova società è brutale e non ammette errori: non si può avere più di un figlio, i medicinali sono limitati a chi può davvero sopravvivere, le razioni di cibo sono contate. Non esiste privacy, non esiste più libero arbitrio, ma solo il volere di chi detiene il comando. Come sempre, l’uomo non ha imparato granché dai suoi errori. I cento ragazzi che vengono inviati sulla Terra si troveranno difronte una natura magnifica e terrificante e riscopriranno dopo tanto tempo i colori di un tramonto, il sapore dell’acqua, il gusto della carne fresca e persino la bellezza del silenzio.

Nonostante la trama sia interessante, e la meraviglia di questi ragazzi davanti a quello che per noi è la normalità sia spunto di notevoli riflessioni, lo stile della Morgan risente secondo me di un numero eccessivo di punti di vista. La sua scrittura è semplice e quotidiana; lo stile è scorrevole e senza interruzioni, ma la scelta di narrare le vicende in ogni singolo capitolo dal punto di vista di un personaggio, se da un lato rende la lettura più agevole, dall’altro limita il trasporto del lettore. Se il libro ha un difetto, è quello di essere troppo veloce.

La psicologia dei personaggi è a volte solo accennata e spesso alcune scene chiave, soprattutto nei rapporti interpersonali, appaiono fredde e solo abbozzate. Avrei apprezzato una maggiore descrizioni dei diversi protagonisti, che avrebbe portato a una più profonda immedesimazione da parte del lettore.

In definitiva questo primo capitolo della saga non mi ha convinto, nonostante sia una buona storia. Spero che la scrittrice sia riuscita nei capitoli successivi a dare maggiore spessore ai personaggi, perché lo spunto è buono e i risvolti potrebbero essere interessanti.


ACQUISTA IL LIBRO SU IBS

ACQUISTA IL LIBRO SU AMAZON

ACQUISTA IL LIBRO SU MONDADORI
Seguimi! Condividi! Oppure metti Mi piace!
fb-share-icon0
Tweet 20

No Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Currently reading – in lettura

– L’oracolo dei mondi. L’origine – Annachiara Cairoli

– Isolati – Iris Bonetti

 

Segui il blog. Inserisci il tuo indirizzo email per ricevere notizie sui nuovi articoli

Articoli recenti

Collaborazioni