Heartstopper (Vol. 4) – Alice Oseman

Heartstopper (Vol. 4) – Alice Oseman

Titolo: Heartstopper (Vol. 4)

Autore: Alice Oseman

Editore: Mondadori

Genere: graphic novel

Pagine: 384

Prezzo: 18,00

ACQUISTA SU AMAZON

ACQUISTA SU IBS ACQUISTA SU MONDADORI

Trama

Charlie e Nick si frequentano ormai da qualche mese, entrambe si sono confidati con i loro genitori e con gli amici, e a scuola si è sparsa la voce che sono una coppia. Ora che non deve più nascondersi, Charlie ha un’altra preoccupazione: il sentimento che prova per Nick è cresciuto così tanto che si sente pronto a dirgli che lo ama, ma la paura che il suo ragazzo non sia ancora pronto lo spaventa a morte. Non vuole che Nick si senta in dovere di rispondere la stessa cosa, e allo stesso tempo è terrorizzato all’idea di non essere ricambiato. Nick, nel frattempo, ha un problema più serio: ormai ha notato che il disturbo alimentare di Charlie diviene sempre più limitante nella vita di tutti i giorni, e ha paura che la situazione possa sfuggire di mano al ragazzo. Ma può davvero il suo amore da solo risolvere un disturbo mentale così grave? L’ansia di non essere d’aiuto comincia a diventare insostenibile.


Autore

Alice Oseman è una scrittrice britannica di romanzi Young Adult. Giovanissima, pubblica la sua prima storia “Senza nuvole“, seguita poi da “Radio Silence” e “I was born for this“. Dai personaggi secondari del primo romanzo ha tratto la graphic novel “Heartstopper“, divenuta in breve molto famosa tra i giovani. Dopo pochi mesi dalla pubblicazione in Italia del primo volume è uscito immediatamente il secondo “Heartstopper (Vol. 2)“. Nel 2021 è stato pubblicato anche “Heartstopper (Vol. 3)” e “Heartstopper (Vol. 4)”.


Recensione

Non posso credere che manchi ormai solo un volume alla fine di questa straordinaria graphic novel. Charlie e Nick sono sempre un riparo dalle brutte giornate, un porto sicuro quando ci si sente persi e si ha voglia di un po’ di dolcezza e di tanto amore. Ormai li conosciamo così bene che sembrano reali, con le loro emozioni, le loro debolezze, le loro paure e il loro profondo sentimento. In questo quarto volume la Oseman analizza con più attenzione un tema che aveva introdotto nel precedente libro: l’anoressia di Charlie, che ormai è palese sia a lui che a Nick, e i problemi che ne derivano. Mentre il loro rapporto si fa sempre più stretto e intenso, regalandoci momenti di una dolcezza rara, Charlie non riesce più a contenere il suo disturbo alimentare. Ogni piccolo cambiamento nella sua vita diventa un ostacolo insormontabile (come confessare il suo amore) e non fa altro che aumentare il suo disturbo d’ansia, che si riflette sul cibo.

Le limitazioni che questo implica nella vita del ragazzo sono inevitabili e Nick è ormai consapevole della gravità della situazione. Ma è sufficiente amare una persona, starle accanto e sostenerla per sconfiggere questo disturbo psichiatrico? Per quanto si sforzi di aiutarlo, Nick alla fine dovrà accettare il fatto che un simile problema ha bisogno di cure adeguate, che va seguito nel tempo per essere sconfitto, anche se è possibile che il malessere resti in sottofondo per sempre. I disturbi del comportamento alimentare, come l’anoressia e la bulimia, sono condizioni che a volte si possono solo contenere, ma che lasciano un segno indelebile nelle persone, soprattutto negli adolescenti. Attraverso la sua scrittura pacata e lieve, la Oseman vuole lanciare un messaggio a tutti quei ragazzi che ne soffrono: chiedete aiuto! Anche quando pensate di farcela da soli. Perché a volte la buona volontà non è sufficiente e ci sono tanti centri a cui affidarsi, se si vuole veramente sconfiggere questa malattia.

Il percorso di Charlie all’interno di questo volume è doloroso e difficile. Di sicuro questo è il libro più impegnato della scrittrice, che riesce comunque ad alleggerirlo con le sue vignette tenere ed emozionanti. Non tralascerei di far notare anche un altro tema che sta sempre caro alla Oseman: le difficoltà che nascono in famiglia dopo il coming out. Tra gli amici di Charlie, ad esempio, Elle non può far visita ai suoi nonni in Egitto perché la sua transessualità sarebbe fonte di pericolo; Darcy ha una famiglia con la quale non va d’accordo, perché i suoi genitori sono omofobi e oltre a non accettarla criticano di continuo le sue scelte. In un mondo ideale una persona non dovrebbe preoccuparsi di essere quello che è; ma sfortunatamente a volte la realtà è ben diversa. Per quanto la situazione stia migliorando nelle società occidentali, a volte dimentichiamo che esistono culture dove far parte della comunità LGBT è considerato addirittura un reato.

Tante difficoltà, insomma, che pesano sulle spalle di questi quindicenni che vorrebbero solo essere liberi di amare e dovrebbero avere il diritto di vivere questi che sono gli anni più belli della loro vita. Un volume più serio, forse meno romantico ma molto significativo. E poi, alla fine, tutto sembra risolvibile quando ti ritrovi davanti quegli occhi inquieti e affamati d’amore di Charlie, ogni volta che osserva di nascosto il suo Nick. Spero che il quinto volume esca presto e che, come l’autrice ha promesso, sia un finale traboccante di amore e di tenerezza, come solo lei è capace di disegnare.


ACQUISTA SU AMAZON

ACQUISTA SU IBS ACQUISTA SU MONDADORI

No Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

iscriviti alla newsletter per ricevere gli ultimi articoli pubblicati

Articoli recenti

Collaborazioni